martedì 28 marzo 2017

La profondità di campo.

Mio marito, non è mio marito”.
Invasion
Che cosa “sei”. La domanda, che non è una domanda, implica una riflessione (nel senso che tutto è già riflesso in ogni e qualsiasi tipo di scenario reale manifesto, anche “qua, così”, poiché l’ambiente è regolato/attraversato dalla caratteristica infrastrutturale, di livello originale, frattale espansa e di memoria frattale espansa. Le onde gravitazionali che cosa pensi che siano?):
che cosa sei
e
che cosa sei (pensi, credi)), diventat3 (“qua, così”).
La seconda implicazione, oscura la prima (origine o pre momento di “è già successo”). 
E ciò significa che, nel durante – in un dato momento – hai dimenticato il pregresso.
Ma (ma) in un ambito reale manifesto “di stampo 'dominato vs dominante' (gerarchico/dipendente), le cose non vanno mai casualmente bensì conseguono nella direzione del “verso”, che la corrente spinge/ispira loro…

Illusioni

 
Quando il sé si aggrappa all’altro,
è come gettare fango nell’acqua.
Se il sé è mosso dall’altro,
è come se si versasse olio sul fuoco.
(Han Shan)

“Quando ci si aggrappa a qualcosa, la vita è distrutta; quando ci si afferra a qualcosa, si smette di vivere. È scritto in tutte le pagine del Vangelo. E questo si consegue con la comprensione. Cercate di capire. E capite anche un’altra illusione: la felicità non corrisponde all’emozione, all’eccitazione. Credere che un’emozione derivi dalla realizzazione di un desiderio è un’altra illusione.

Il desiderio è portatore di ansia e prima o poi i postumi della sbornia saltano fuori. Quando si è sofferto a sufficienza, allora si è pronti a capirlo. Vi nutrite di emozioni: è come nutrire di prelibatezze un cavallo da corsa, dandogli torte e vino. Un cavallo da corsa non si nutre così. Quello che serve è cibo buono, solido, nutriente, e anche da bere. Bisogna che lo comprendiate da soli.

Un’altra illusione è che qualcun altro possa fare tutto questo al vostro posto, che qualche sapiente, qualche guru o insegnante possa farlo in vece vostra. Nemmeno il più grande guru del mondo può fare un passo al vostro posto. Dovete farlo voi. Siete voi che dovete agire. Nessun altro può aiutarvi. Siete voi a dover digerire il cibo che consumate, siete voi a dover capire. Nessun altro può capire in vece vostra. Siete voi a dover cercare. Nessuno può cercare in vece vostra. E se quel che cercate è la verità, allora dovete farlo voi. Non potete appoggiarvi a nessuno.

Ancora sull'ego e sul costruire la fede

(da un vecchio libro che non ho mai finito di scrivere):
Una volta capito che abbiamo questa parte di noi che vuole sentirsi separata da tutto il resto, questa parte che lotta per la supremazia, per la ragione, questa parte che cerca di dimostrare la sua esistenza a discapito di quella degli altri, possiamo individuare tutta una serie di meccanismi basati sull'ego che prima di avere questa informazione non ci erano così fortemente evidenti. 
 
Vederli equivale ad averli già superati al cinquanta per cento. Questi atteggiamenti dovranno essere materia di osservazione minuziosa da parte del mago errante perché deve essere chiaro che fanno perdere energia e dunque potere personale. 
 
Che ci crediate o no gli 'ego' sono sempre in lotta fra loro per cercare di accaparrarsi questa 'energia'. 
 
Per energia intendo appunto il prana, che non esiste solo in quanto energia vivente-fisica, ma anche come energia psichica. 
 
Il misunderstanding dell'ego riguardo l'energia è figlio del suo senso di separazione e uno dei più ingannevoli tranelli a cui il mago errante deve iniziare a fare attenzione.

Morbillo: la nuova epidemia è servita!


Prima che la folle, illiberale, anticostituzionale e antidemocratica legge sulle Fake News venga varata dal governo illegittimo di turno è bene scrivere qualcosa sull'ennesima farsa mediatica.

La bufala della meningite ha esaurito il bacino, o più correttamente le case farmaceutiche hanno esaurito le scorte vaccinali per cui hanno cambiato strada.
 

Perfino Epicentro, il portale dell’epidemiologia per la sanità pubblica, lo denuncia con l’inequivocabile articolo “Meningite: l’epidemia è solo mediatica”. 

Nonostante gli esperti dell’Istituto Superiore di Sanità abbiano smontato subito la bufala meningite, i media hanno perpetrato una propaganda vergognosa riuscendo ad instillare il virus della paura tra le giovani coppie di genitori.

La meningite è stata spremuta per bene come una vacca lattifera, per cui ora il podio spetta a qualche altro agente. Il dado lanciato dalle lobbies si è fermato sul morbillo.


Esattamente come è successo per l’aviaria, la Sars, la suina e la meningite la parola chiave è sempre la stessa: disinformare. Quindi si parte a fornire dati fasulli, accendere i riflettori su singoli casi e creare panico tra la popolazione. Il resto lo farà il gregge impaurito…

Lo Stress, quell’illustre… conosciutissimo. Suggerimenti omeopatici


Infelicità, shock, malattia, paura  possono causare stress: cosi si diventa molto vulnerabili a varie patologie, mentali e fisiche

Da un articolo della British Homeopathic Association, traduco alcune utili note per un problema che di questi tempi affligge parecchio: lo stress.
Segnalo anche questo il link ad un MANTRA Hinduista: il DURGA MATRA, contro la negatività. Dura oltre 1 ora. Da sperimentare... L'Hinduismo non mi risulta ne faccia una questione di razza... non si rivolge alla razza umana (quindi adatto per questa o quella razza), ma all'anima umana, la mente e la coscienza. Quindi non è necessario  essere hinduisti (io non lo sono) per ascoltarlo e beneficiarne.
——----

La medicina convenzionale ha ben poco da offrire in tema di stress e spesso fa riferimento solo a sedativi o tranquillanti, piuttosto che all’omeopatia. Tuttavia, gli aspetti emozionali mentali dello stress acquistano sempre più importanza dal punto di vista medico. Infelicità, shock, malattia, paura e molto altro possono causare stress, fattori che per contro possono rendere le persone molto vulnerabili a varie patologie, sia mentali che fisiche.

A che ora è meglio mangiare per proteggere il cuore?


Anche la distribuzione dei pasti durante la giornata ha un impatto determinante sulla salute cardiovascolare, accrescendo o riducendo il rischio di disturbi come ipertensione, obesità, infarti, ictus e iperglicemia. A sostenerlo è  l'American Heart Association, che ha da poco rilasciato un rapporto su distribuzione dei pasti e rischio cardiaco.

Colazione: il pasto più importante?
I ricercatori hanno esaminato alcune importanti ricerche scientifiche che dimostrano che chi salta abitualmente la colazione va incontro a un rischio di disturbi cardiaci superiore del 27% rispetto alla media, con un 18% di incidenza in più di ictus.

La colazione, secondo le raccomandazioni generiche dei cardiologi statunitensi, dovrebbe includere il 25-30% del fabbisogno calorico giornaliero ed essere consumato entro due ore dal risveglio, comunque mai oltre le 10 di mattina.

L'Identità Sfuggente

 
In cosa consiste l’identità? Dov’è il confine tra una coscienza individuale ed un’altra? E’ possibile trasferire l’essenza vitale da un contenitore biologico ad un altro, anche se non biologico? Esiste un confine netto tra naturale ed artificiale?  Interrogativi ponderosi che sono alla base delle riflessioni scientifiche e filosofiche più avanzate, essenziali per comprendere al meglio la battaglia per la vita eterna, come la definisce argutamente Corrado Malanga.
Il nostro contenitore corporeo è il nostro limite fisico o è appunto solo un contenitore, un meccanismo, seppure sofisticato, in grado di ospitare una coscienza per un periodo di tempo limitato?

I tre modi che il sistema usa per renderti schiavo


Se vuoi davvero vivere da uomo libero, hai bisogno di riconoscere prima le cose che ti impediscono di poterlo fare.

La vita è cambiata, non è più quella di una volta. Nascere nella nostra epoca è molto diverso dall’essere nati 5000 anni fa.

In quell’epoca, saresti nato e cresciuto imparando a lavorare e a cacciare. Ma al giorno d’oggi quando si nasce, ci viene assegnato un numero di previdenza sociale, si ha un certificato di nascita autorizzato dal governo e si viene inseriti in programmi culturali dove verrà effettuato il ‘lavaggio del cervello’ in conformità con le aspettative della società.

Naturalmente, nessuno di noi vuole essere considerato uno schiavo ma, ad essere onesti, siamo tutti schiavi.

Il mondo e le sue istituzioni sono state accuratamente progettate per il popolo dal ‘potere’ e le persone che detengono questo potere si preoccupano solo di due cose: il controllo e il profitto.

Ciò che vediamo è come il nostro stile di vita, le abitudini e le motivazioni sono state accuratamente incise da persone che gestiscono il nostro pianeta. L’elite che governa il mondo non vuole una popolazione di pensatori, vuole una popolazione di lavoratori obbedienti e docili.

Ecco i 3 modi in cui il mondo è stato progettato per renderti uno schiavo:

Monta la campagna mediatica contro la Russia di Putin per violazione dei “diritti umani”

Mosca manifestazione non autorizzata 

I media europei, con quelli italiani in testa, montano una campagna di diffamazione mediatica contro la Russia di Putin.

Ci risiamo, il vecchio vizio di interferire nelle situazioni di altri paesi e di sobillare dall’interno per ottenere un cambio di regime non abbandona mai le centrali del potere atlantista. Il metodo ha funzionato con vari paesi dell’Est Europa (ad es. in Ucraina) e del Medio Oriente ma adesso l’Occidente vuole utilizzarlo contro la Russia.
 
Naturalmente il pretesto è quello della “difesa dei diritti umani” e della “libertà di espressione” a cui l’Unione Europea è sempre attentissima quando si tratta di paesi ritenuti ostili agli interessi degli USA e della NATO (Russia, Iran, Venezuela, Nord Corea, ecc.).

Il pretesto è stato offerto dalla repressione attuata dalle autorità di Mosca contro una manifestazione di protesta non autorizzata organizzata da Alexey Navalny, presunto leader dell’opposizione a Putin (secondo le agenzie occidentali).

La giornata di protesta era stata convocata da Navalny sotto lo slogan “Dimon (diminutivo di Dmitri, ndr.), la pagherai”.

Come gli Stati Uniti inondarono il mondo di Psyops

Reagan con Rupert Murdoch, Charles Wick, Roy Cohn e Thomas Bolan

Documenti appena declassificati della biblioteca presidenziale di Reagan spiegano come il governo degli Stati Uniti abbia sviluppato sofisticate capacità per operazioni psicologiche che, negli ultimi tre decenni, hanno creato una realtà alternativa sia per le popolazioni dei Paesi presi di mira che per i cittadini statunitensi, una struttura che ha espanso l’influenza degli Stati Uniti all’estero e silenziato il dissenso interno. Walter Raymond Jr., specialista in propaganda e disinformazione della CIA, curò la “gestione della percezione” del presidente Reagan e i piani PSYOPS presso il Consiglio di Sicurezza Nazionale. 

I documenti rivelano la formazione di una burocrazia PSYOPS sotto la direzione di Walter Raymond Jr., specialista di operazioni segrete della CIA assegnato al personale del Consiglio di Sicurezza Nazionale del presidente Reagan, per aumentare l’importanza di propaganda e PSYOPS nel minare gli avversari degli Stati Uniti nel mondo e assicurare il sostegno pubblico alla politica estera e interna degli Stati Uniti.